Disprassie evolutive



Disprassie evolutive

Questo breve saggio si propone di indagare le disprassie evolutive alla luce dei disturbi specifici di apprendimento (DSA). Nel riferirsi ai DSA, l’attenzione non va posta solo sulle attività di tipo esecutivo e automatizzato, quali scrivere, leggere e far di conto, ma anche e soprattutto su quelle difficoltà non sempre evidenti nell’ambito scolastico, come lievi incertezze psicomotorie, linguistiche e spazio-temporali. Perché talora un bambino non costruisce le abilità prassiche o le usa in modo approssimativo o poco funzionale? Per comprenderlo occorre considerare il bambino nella sua globalità, nella sua capacità di capire e recepire gli stimoli provenienti dall’esterno. Il corpo va inteso nella sua espressione unitaria e globale, quindi anche lo studio delle disprassie si estrinseca attraverso la lettura dei segni verbali e di quelli non verbali, concepiti come indicatori del corpo strumentale, agito e vissuto.

  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 11,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore.



Valutazione:
7 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 5 (7 voti, media: 4,71 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: DSA - Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Formato: 15x21
Pagine: 80

Rivolto a: bambini affetti da DSA, educatori, insegnanti

Contenuti:

Indice

Premessa
Presentazione
CAP. 1 Le basi anatomo-funzionali del movimento volontario
e i risvolti relazionali
CAP. 2 Le disprassie
CAP. 3 La lettura dinamico-psicomotoria dell’evoluzione della prassia
CAP. 4 La disgrafia come sintomo di disprassia
CAP. 5 Progetto d’intervento psicomotorio nelle disprassie
Riflessioni conclusive
Bibliografia