Quasi come Mary Poppins

Riflessioni sulle pratiche del Servizio di Educativa Domiciliare e Territoriale per i bambini, gli adolescentie le loro famiglie, nel loro ambiente di vita, del Progetto Zattera BluLIVE

Quasi come Mary Poppins

Il Servizio di Educativa Domiciliare e Territoriale (SEDT) è un oggetto sociale assai poco conosciuto in quanto, pur esistendo nella pratica da circa una quindicina d’anni, non ha né un volto preciso né un’identità definita. Dopo un lungo e intenso lavoro di formazione e supervisione, tre équipe di educatori, appartenenti a tre diversi SEDT, a loro volta appartenenti a tre diverse cooperative sociali (Cooperativa Radicà di Calvene, Cooperativa Adelante di Bassano del Grappa, Cooperativa Kirikù di Crocetta del Montello), tra loro associate attorno alla Cooperativa Sociale Progetto Zattera Blu, hanno raggiunto la consapevolezza di esistere non solo come singoli e parcellizzati interventi di sostegno a singoli bambini e alle loro famiglie, ma come un collettivo in grado di produrre riflessioni, snodi tematici, pratiche, strumenti, tecniche, metodologie e precisi processi educativi di intervento. Questo livello di consapevolezza è stato il primo passo verso l’autoriconoscimento di esistere come specifica professionalità. È nato così il desiderio di dare parola ai mille rivoli in cui si è finora dispersa l’esperienza del Servizio di Educativa Domiciliare e Territoriale, scoprendo che vi sono dei fili che, seppur sottili, consentono di parlare di buone pratiche ma anche di competenze oramai mature.

  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 24,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore.



Valutazione:
7 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 5 (7 voti, media: 4,43 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: Educazione – Teorie e metodi Famiglia e relazioni di cura Lavoro sociale Metodologie di lavoro sociale Politiche sociali Psicologia scolastica e dell'educazione
Formato: 17x24
Pagine: 282

Rivolto a: Educatori, operatori sociali, famiglie, mondo scolastico

Contenuti:

Indice

Prefazione (don G. Gobbo)

Premessa – Perché questo titolo?

Introduzione

– Una cornice teorica di riferimento per il Serviziodi Educativa Domiciliare e Territoriale

– Le buone prassi del lavoro con i bambini e gli adolescenti

– Le buone prassi del lavoro con le famiglie

– Le buone prassi del lavoro con l’ambiente

– Nuove tipologie d’intervento del Servizio di Educativa Domiciliare e Territoriale

APPENDICE – I progetti di educativa domiciliare e territoriale

Progetto Zattera Blu

Dandelion

Kirikù

Radicà

Postfazione (P. Milani)