Scrivo la mia rabbia

Una psicologa nel contatto con la sofferenza: racconti ed emozioni

Scrivo la mia rabbia

«La mia speranza è che tutti i sistemi educativi si sforzino per favorire nei bambini creatività, senso critico e libertà di pensiero.» Il libro raccoglie alcuni fatti tratti dall’esperienza professionale dell’autrice, psicologa dell’età evolutiva: sono brevi stralci di racconti, emersi durante i dialoghi e le elaborazioni di esperienze vissute dai bambini e dai ragazzi, attraverso l’interazione soprattutto con i genitori e gli insegnanti.
A casa e a scuola si possono sviluppare dinamiche relazionali che non facilitano un rapporto educativo favorevole alla crescita psicologica, affettiva e sociale dei ragazzi. Non ci sono ricette e indicazioni precise per gestire e risolvere problemi che sono fonte di difficoltà e disagio sia per gli adulti sia, soprattutto, per i figli e gli alunni: ogni situazione è diversa e non si può generalizzare. Tuttavia la descrizione delle esperienze qui riportate e le considerazioni dell’autrice possono indurre il lettore a una riflessione e sollecitarlo a trovare, in modo personale e creativo, interventi e modalità più adeguate, per svolgere al meglio il proprio ruolo educativo.


  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 12,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore.



Valutazione:
11 voti, media: 3,82 su un totale di 511 voti, media: 3,82 su un totale di 511 voti, media: 3,82 su un totale di 511 voti, media: 3,82 su un totale di 511 voti, media: 3,82 su un totale di 5 (11 voti, media: 3,82 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: Psicologia scolastica e dell'educazione
Formato: 15x21
Pagine: 80

Rivolto a: Insegnanti, Psicologi, Genitori

Contenuti:

Perché questo titolo
Introduzione
1. Ascoltare i bambini 2. «Mi sento disperato» 3. «Non la devo fare! E poi la faccio…» 4. Se si rendono difficili le cose facili 5. Genitori attenti, premurosi e… torturatori 6. I genitori si separano… i figli si lacerano 7. I bambini chiedono aiuto 8. Regole, compiti, rituali… che ossessione! 9. Laura non parla 10. Le reazioni dei bambini ci devono far riflettere 11. «Non sai leggere… sarai bocciato!» 12. In paradiso 13. «Fanno bene a punirmi, così imparo» 14. I compiti a casa: le difficoltà dello studio affrontate in famiglia 15. Il lavoro di gruppo con gli insegnanti
Conclusioni