Italiani emigrati: storie di un'epoca
La valigia dei ricordi

Il libro scaturisce dall’impegno sociale dell’Autore con la prima generazione di emigrati italiani in Svizzera, dai 65 agli 80 anni d’età. Oggi si tende a considerare la questione «anziani in emigrazione» in un’ottica di tipo assistenzialistico vecchia maniera: è un approccio limitato, perché con il suo ricco bagaglio di esperienze accumulate fra due culture, la Terza Età italiana in emigrazione rappresenta, di fatto, una risorsa in gran parte inesplorata e da valorizzare. L’opera dà il suo contributo in questo senso, raccontando l’esperienza dell’Autore come guida di gruppi di anziani durante alcune sessioni di psicodramma junghiano, tese ad accompagnarli nella loro vecchiaia attraverso il recupero dei ricordi e dei sogni.


Valutazione:
8 voti, media: 3,50 su un totale di 58 voti, media: 3,50 su un totale di 58 voti, media: 3,50 su un totale di 58 voti, media: 3,50 su un totale di 58 voti, media: 3,50 su un totale di 5 (8 voti, media: 3,50 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...