Parole e immagini dal gironzolare tra arte e cura
Il cercatore di scartini

C’è un brano «assurdo» di Eduardo Galeano che giustifica questo libro. «Arthur. Un nero, povero, marinaio, pugile, artista, visse nel manicomio di Rio de Janeiro. […] Tra le sue infinite carte si trovò l’ inventario del mondo incompiuto. Era fatto di rottami: vetri rotti, scope calve, ciabattine camminate, bottiglie bevute, lenzuola dormite, ruote viaggiate, vele navigate, bandiere vinte, lettere…


Valutazione:
0 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 5 (0 voti, media: 0,00 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...