Manuela Duca

31274 visualizzazioni
"Salve a tutti, per conoscere meglio il mio lavoro potete andare sul mio sito: http://manueladuca.blogspot.com/ e visionare il video: http://www.youtube.com/watch?v=4LTNRxIEY-E Grazie" · Vedi

Filastrocche didattiche

Apprendere attraverso le rime
Filastrocche didattiche

Queste filastrocche sono nate quasi per gioco, dalla fantasia di una maestra impegnata a insegnare ai suoi alunni la lingua italiana in modo divertente. In queste rime si parla di ortografia, regole ed errori, ma anche della vita scolastica in generale, in modo ironico e leggero. È quindi un libro per tutti, genitori e bambini,…


Autore:
Valutazione:
8 voti, media: 4,50 su un totale di 58 voti, media: 4,50 su un totale di 58 voti, media: 4,50 su un totale di 58 voti, media: 4,50 su un totale di 58 voti, media: 4,50 su un totale di 5 (8 voti, media: 4,50 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Odisseando

Le avventure di Ulisse e Omero
Odisseando

Un’Odissea raccontata da un testimone diretto dei fatti: Omero. Il testo classico è qui rivisto e riarrangiato in modo che tutti possano accompagnare Ulisse tra le meraviglie del mondo e le insidie del suo cuore. Un’esperienza di vita, di amicizia e crescita che gli autori hanno voluto rendere fruibile e corredare con una serie di attività ideate e sperimentate nella…


Valutazione:
3 voti, media: 3,67 su un totale di 53 voti, media: 3,67 su un totale di 53 voti, media: 3,67 su un totale di 53 voti, media: 3,67 su un totale di 53 voti, media: 3,67 su un totale di 5 (3 voti, media: 3,67 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Geometria sonora

Percorso didattico di musica e geometria, ritmica in movimento e strumentale
Geometria sonora

Quando un sogno di bambina si realizza, è sempre un successo. E così eccomi qua, a insegnare «marcette» perché fin da piccola, all’asilo, mi piaceva la musica, nel salone ci facevano giocare in girotondi vari con conte e, quando mi si chiedeva in cosa fossi brava, rispondevo decisa: «Io sono brava in marcette!». Geometria sonora…


Valutazione:
8 voti, media: 3,38 su un totale di 58 voti, media: 3,38 su un totale di 58 voti, media: 3,38 su un totale di 58 voti, media: 3,38 su un totale di 58 voti, media: 3,38 su un totale di 5 (8 voti, media: 3,38 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

L’avventura di Oliver tra i ricordi

Nuovi spunti per un’educazione alla letto-scrittura semplificata secondo il linguaggio «Easy-to-Read»
L’avventura di Oliver tra i ricordi

Il gatto Oliver è alle prese con il racconto di sé attraverso il ricordo e ci narra come abbia imparato «sul campo» a fare il genitore. Oliver infatti ripensa ai momenti della sua vita che l’hanno reso «adulto», in particolare quando uno dei suoi cuccioli, stringendo amicizia con un cagnolino, ha messo in crisi l’equilibrio…


Valutazione:
4 voti, media: 3,50 su un totale di 54 voti, media: 3,50 su un totale di 54 voti, media: 3,50 su un totale di 54 voti, media: 3,50 su un totale di 54 voti, media: 3,50 su un totale di 5 (4 voti, media: 3,50 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Fiabolina: il viaggio continua…

Percorso di poesia per la scuola primaria
Fiabolina: il viaggio continua…

Il viaggio di Fiabolina, una simpatica fatina desiderosa di conoscere e di imparare, iniziato nel mondo della lingua italiana, prosegue nel Regno della Poesia. Accompagnando la fatina Fiabolina nel mondo della poesia, i lettori si sentiranno protagonisti di un’esperienza allettante, che li porterà a scoprire paesi da favola, incontrando personaggi un po’ strani, ma tanto…


Autore:
Valutazione:
9 voti, media: 4,11 su un totale di 59 voti, media: 4,11 su un totale di 59 voti, media: 4,11 su un totale di 59 voti, media: 4,11 su un totale di 59 voti, media: 4,11 su un totale di 5 (9 voti, media: 4,11 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Facile Facile

Percorso di apprendimento della lettura e della scrittura
Facile Facile

Imparare a leggere? Facile facile.

Attraverso le avventure di Emi, Mimmo e il loro gattino Miao i bambini sono guidati in un percorso di apprendimento della lettura e della scrittura.

Il testo si basa sull’associazione di suoni, immagini, storie, gesti e musica per aiutare la memorizzazione di grafemi e sillabe in modo divertente, veloce e graduale.


Autore:
Valutazione:
191 voti, media: 4,35 su un totale di 5191 voti, media: 4,35 su un totale di 5191 voti, media: 4,35 su un totale di 5191 voti, media: 4,35 su un totale di 5191 voti, media: 4,35 su un totale di 5 (191 voti, media: 4,35 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

C’era una volta…la lingua latina

Vademecum di latino per la scuola primaria
C’era una volta…la lingua latina

Milly, una simpatica e curiosa farfallina, vuole scoprire come sono nate le parole della lingua italiana. La saggia farfalla della cultura la invita a frequentare un corso di latino. I bambini potranno andare assieme a Milly a scuola di latino! Articolato in dieci lezioni e relative verifiche, il corso si rivela uno strumento accattivante, utile…


Autore:
Valutazione:
19 voti, media: 4,63 su un totale di 519 voti, media: 4,63 su un totale di 519 voti, media: 4,63 su un totale di 519 voti, media: 4,63 su un totale di 519 voti, media: 4,63 su un totale di 5 (19 voti, media: 4,63 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Disprassie evolutive

Disprassie evolutive

Questo breve saggio si propone di indagare le disprassie evolutive alla luce dei disturbi specifici di apprendimento (DSA). Nel riferirsi ai DSA, l’attenzione non va posta solo sulle attività di tipo esecutivo e automatizzato, quali scrivere, leggere e far di conto, ma anche e soprattutto su quelle difficoltà non sempre evidenti nell’ambito scolastico, come lievi…


Valutazione:
7 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 57 voti, media: 4,71 su un totale di 5 (7 voti, media: 4,71 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Questo lo so già!

Pre-vocabolario per l'avviamento alla lingua inglese Dall'esperienza del «Centro Medie» di «Piccola Città»
Questo lo so già!

Ogni parola che non conosci è una pedata in più che avrai nella vita.
Don Milani


Valutazione:
26 voti, media: 4,04 su un totale di 526 voti, media: 4,04 su un totale di 526 voti, media: 4,04 su un totale di 526 voti, media: 4,04 su un totale di 526 voti, media: 4,04 su un totale di 5 (26 voti, media: 4,04 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Anch’io so leggere… piano

Tutti i cuccioli possono imparare
Anch’io so leggere… piano

Un piccolo scoiattolo va a scuola e scopre che le lettere, i numeri e le parole possono fare i dispetti. Ci vorrà la pazienza di tutti per scoprire il modo giusto per cacciare via la dislessia!


Valutazione:
29 voti, media: 4,59 su un totale di 529 voti, media: 4,59 su un totale di 529 voti, media: 4,59 su un totale di 529 voti, media: 4,59 su un totale di 529 voti, media: 4,59 su un totale di 5 (29 voti, media: 4,59 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Dal testo scritto al testo neomediale

Aspetti didattici e indicazioni per l'analisi
Dal testo scritto al testo neomediale

Il volume delinea un percorso di conoscenza e di azione critica e ragionata sull’impatto dei new media nella vita delle persone e in particolare dei più giovani, la cui formazione richiede lo sviluppo di attitudini metalinguistiche e metacognitive per affrontare ambiti della conoscenza sempre più cross-culturali.


Valutazione:
7 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 57 voti, media: 4,43 su un totale di 5 (7 voti, media: 4,43 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

L’avventura di Oliver oltre il giardino

Educare all'ascolto e alla lettura con il Laboratorio delle parole
L’avventura di Oliver oltre il giardino

Oliver è un cucciolo e affronta con spirito d’avventura il suo percorso di crescita: sperimenta relazioni che lo aiutano a riflettere su di sé e sul mondo che lo circonda, imparando a riconoscere le proprie emozioni e quelle altrui e a provare empatia.


Valutazione:
20 voti, media: 4,55 su un totale di 520 voti, media: 4,55 su un totale di 520 voti, media: 4,55 su un totale di 520 voti, media: 4,55 su un totale di 520 voti, media: 4,55 su un totale di 5 (20 voti, media: 4,55 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Il viaggio di Fiabolina

Percorso di riflessione linguistica per la Scuola Primaria
Il viaggio di Fiabolina

Con Fiabolina si può soddisfare l’aspettativa di ogni bambino a scuola: imparare divertendosi!


Autore:
Valutazione:
65 voti, media: 4,40 su un totale di 565 voti, media: 4,40 su un totale di 565 voti, media: 4,40 su un totale di 565 voti, media: 4,40 su un totale di 565 voti, media: 4,40 su un totale di 5 (65 voti, media: 4,40 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Un pinguino fra noi

«Pinguini nel deserto»: concorso a tema per le scuole sulla disabilità intellettiva
Un pinguino fra noi

Il volume raccoglie i temi vincitori del primo concorso nazionale per scuole «Pinguini nel deserto», indetto dall’Associazione PianetaDown nel settembre 2009. Il pinguino protagonista delle storie raccolte si trova catapultato in ambiente nuovo e inospitale, diverso dal suo habitat naturale: si sente solo e a disagio. Chi può aiutarlo? Che strategie vanno adottate per trovare tutti insieme una soluzione?


Autore:
Valutazione:
13 voti, media: 4,54 su un totale di 513 voti, media: 4,54 su un totale di 513 voti, media: 4,54 su un totale di 513 voti, media: 4,54 su un totale di 513 voti, media: 4,54 su un totale di 5 (13 voti, media: 4,54 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Prevenzione e valutazione pedagogica del bullismo

Prevenzione e valutazione pedagogica del bullismo

Il volume rende conto della complessità dei comportamenti a rischio in età adolescenziale, in particolar modo quelli legati al fenomeno del bullismo e fa tesoro di un decennio di ricerche e sperimentazioni dell’autrice in ambito pedagogico, anche sulla scorta della sua esperienza di docente, di pedagogista clinico, da un lato, e di giudice onorario minorile dall’altro.


Valutazione:
15 voti, media: 4,00 su un totale di 515 voti, media: 4,00 su un totale di 515 voti, media: 4,00 su un totale di 515 voti, media: 4,00 su un totale di 515 voti, media: 4,00 su un totale di 5 (15 voti, media: 4,00 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Insegnare per… apprendere

Nel triennio della Secondaria Superiore, riflessioni, esperienze, gioie e fatiche del docente, che apprende e riordina la sua cassetta degli attrezzi
Insegnare per… apprendere

Due i nuclei essenziali nel presente lavoro: la funzione formativa della scuola e l’esigenza di un’educazione che sia anche emozionale. Ruotano attorno ad una precisa figura di docente che entra in classe, ad ogni lezione, anche per imparare qualcosa di nuovo per sé, compiere un percorso da cui si sente affascinato, un’avventura verso la conoscenza che porti lui, per primo, a crescere, modificarsi: così riuscirà a coinvolgere e trascinare anche i suoi alunni.


Valutazione:
16 voti, media: 4,06 su un totale di 516 voti, media: 4,06 su un totale di 516 voti, media: 4,06 su un totale di 516 voti, media: 4,06 su un totale di 516 voti, media: 4,06 su un totale di 5 (16 voti, media: 4,06 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Un problema di intelligenza

Uno studio sui bambini intellettualmente precoci
Un problema di intelligenza

Esistono forme di diversità più sottili di altre, più invisibili, quindi maggiormente soggette agli stereotipi sociali, siano essi positivi o negativi. La plusdotazione infantile rientra fra esse. Si tratta di una differenza non percepita e stigmatizzata, ma pur sempre di una differenza rispetto alla norma. E la diversità comporta solitudine e incomprensione, alimentate dalla difficoltà nel trovare un proprio simile con cui confrontarsi e con cui crescere.


Valutazione:
24 voti, media: 3,67 su un totale di 524 voti, media: 3,67 su un totale di 524 voti, media: 3,67 su un totale di 524 voti, media: 3,67 su un totale di 524 voti, media: 3,67 su un totale di 5 (24 voti, media: 3,67 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

L’algoritmo delle occasioni perdute

La matematica nella scuola della seconda metà del Novecento
L’algoritmo delle occasioni perdute

Non è un libro di matematica, ma un libro in cui si parla dell’insegnamento della matematica fra il 1955 e il 2005 nelle scuole secondarie italiane, con attenzione a ciò che in quegli anni accadeva in Europa. Non è neppure un testo di storia: è piuttosto un ripensare a come sono cambiate le cose, e come i cambiamenti della società, italiana ed europea, abbiano influito sull’insegnamento, in particolare della matematica.


Autore:
Valutazione:
10 voti, media: 4,60 su un totale di 510 voti, media: 4,60 su un totale di 510 voti, media: 4,60 su un totale di 510 voti, media: 4,60 su un totale di 510 voti, media: 4,60 su un totale di 5 (10 voti, media: 4,60 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

La danza della relazione

Strumenti di Osservazione del Movimento per le relazioni di cura: manuale Applicativo e descrizioni della pratica
La danza della relazione

Il manuale si rivolge agli operatori nell’ambito delle Arti-terapie, ma la chiarezza espositiva e la mole di esempi e di schede operative la rendono utile anche ad altri operatori nell’ambito della salute e della prevenzione.


Valutazione:
20 voti, media: 4,20 su un totale di 520 voti, media: 4,20 su un totale di 520 voti, media: 4,20 su un totale di 520 voti, media: 4,20 su un totale di 520 voti, media: 4,20 su un totale di 5 (20 voti, media: 4,20 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Un modo di essere nel mondo

Affrontare la sindrome di Asperger con il Friend’s club
Un modo di essere nel mondo

Questo libro rappresenta una piccola battaglia contro ciò che è ovvio, scontato, contro l’omologazione. Da anni con tenacia e volontà le giovani autrici cercano di portare avanti l’idea che la diversità sia una risorsa per tutti, che la vera forza di ogni persona sia proprio la sua unicità.


Valutazione:
36 voti, media: 4,31 su un totale di 536 voti, media: 4,31 su un totale di 536 voti, media: 4,31 su un totale di 536 voti, media: 4,31 su un totale di 536 voti, media: 4,31 su un totale di 5 (36 voti, media: 4,31 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Sei favole in corsia

Per i bambini ospedalizzati, i loro familiari e amici, i loro medici e infermieri, il personale di supporto e di aiuto, ma anche per tutti gli altri bambini
Sei favole in corsia

«Questi delicati racconti sono un attualissimo Canto di Natale, sono un delicatissimo canto dell’umanità di sempre con tanta voglia di vivere, di crescere, di giocare, di voler bene e di farsi voler bene, di guarire e di farsi guarire. Purtroppo non sempre il guarire e il farsi guarire è possibile, ma sempre è diritto di tutti, nessuno escluso, pretendere di essere curati, di essere accuditi, di essere accompagnati»


Valutazione:
16 voti, media: 4,50 su un totale di 516 voti, media: 4,50 su un totale di 516 voti, media: 4,50 su un totale di 516 voti, media: 4,50 su un totale di 516 voti, media: 4,50 su un totale di 5 (16 voti, media: 4,50 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Dottore, non sono di psichiatria!

Consapevolezza di utenti con disagio psichico
Dottore, non sono di psichiatria!

L’idea di pubblicare un testo sul disagio psichico, scritto direttamente dagli utenti, nasce dalla profonda convinzione che il portatore del disagio, oltre a esserne il protagonista, ne è un profondo conoscitore. Il libro si rivolge ad altri utenti, perché possano conoscere alcuni aspetti della malattia e non sentirsi soli nell’incontro del disagio; a familiari e volontari, che affiancano il disagio psichico, per destino i primi e per scelta i secondi; a tirocinanti e giovani operatori, che si affacciano nei Servizi e iniziano l’arduo lavoro di chi cerca di curare. Verso costoro il grido lanciato nel titolo, senza arroganza, ma con ferma convinzione: prima di curare provate ad ascoltare!


Autore:
Valutazione:
30 voti, media: 4,53 su un totale di 530 voti, media: 4,53 su un totale di 530 voti, media: 4,53 su un totale di 530 voti, media: 4,53 su un totale di 530 voti, media: 4,53 su un totale di 5 (30 voti, media: 4,53 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Un tesoro di nonno

Un tesoro di nonno

Quante volte abbiamo salutato frettolosamente l’anziano vicino di casa, che avrebbe scambiato volentieri due chiacchiere con noi! Quante volte abbiamo guardato il volto e l’espressione del vecchino seduto di fronte a noi in autobus o nella sala d’aspetto del medico! Com’era quella persona da giovane, quali esperienze ha vissuto, cosa pensa della sua vita passata e presente? Alcune risposte si possono trovare in questo libro, che non vuole essere solo una raccolta di storie di vita vissuta, ma anche un’occasione per riflettere sulla condizione dell’anziano e sulla ricchezza che custodisce.


Valutazione:
15 voti, media: 4,67 su un totale di 515 voti, media: 4,67 su un totale di 515 voti, media: 4,67 su un totale di 515 voti, media: 4,67 su un totale di 515 voti, media: 4,67 su un totale di 5 (15 voti, media: 4,67 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Processi educativi innovativi con la LIM

Formazione dei docenti e costruzione collaborativa di conoscenza multimediale: una sperimentazione nell'ambito di «Innovascuola Primaria»
Processi educativi innovativi con la LIM

«Questo lavoro – accurato, bibliograficamente provveduto, misurato nella riflessione e nelle valutazioni – […] si tiene lodevolmente entro i territori che evidenziano il volto umano della tecnologia in generale e delle tecnologie didattiche in particolare. In tal senso, questo lavoro aiuta gli insegnanti del nostro tempo nella proficua ed efficace utilizzazione di un’importante tecnologia didattica (quale la LIM), mettendone in rilievo gli effetti positivi sul piano cognitivo, epistemologico, euristico.»  


Valutazione:
13 voti, media: 3,62 su un totale di 513 voti, media: 3,62 su un totale di 513 voti, media: 3,62 su un totale di 513 voti, media: 3,62 su un totale di 513 voti, media: 3,62 su un totale di 5 (13 voti, media: 3,62 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Psicopedagogia interculturale e intervento sui minori di etnia diversa

La pratica dell’inclusione nell’Associazione Provinciale per i Minori
Psicopedagogia interculturale e intervento sui minori di etnia diversa

Nel volume la storia recente dell’Associazione Provinciale per i Minori, di cui ricorrono i 35 anni di attività, si intreccia con l’approfondimento teorico. Sempre di più sarà necessario un efficace intervento per tutelare i minori di etnie diverse, spesso privi dell’accompagnamento genitoriale, e favorire il loro inserimento nella realtà locale: il libro nasce da questa…


Valutazione:
8 voti, media: 3,63 su un totale di 58 voti, media: 3,63 su un totale di 58 voti, media: 3,63 su un totale di 58 voti, media: 3,63 su un totale di 58 voti, media: 3,63 su un totale di 5 (8 voti, media: 3,63 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Mito da favola

Storie mitologiche per l'istruzione primaria
Mito da favola

Il libro ha l’intento di raccontare agli studenti della scuola primaria alcune tra le più note storie mitologiche del mondo greco e latino, attraverso un linguaggio semplice ed essenziale. I racconti trovano ispirazione dai testi in lingua originale presenti nelle varie antologie per il ginnasio: rispettano la loro originalità e soprattutto la loro impostazione classica. Non si tratta di favole, bensì di racconti giunti fino a noi sin dai tempi più antichi, quando ancora non esisteva la scrittura, grazie al girovagare di aedi e cantori.


Valutazione:
28 voti, media: 4,14 su un totale di 528 voti, media: 4,14 su un totale di 528 voti, media: 4,14 su un totale di 528 voti, media: 4,14 su un totale di 528 voti, media: 4,14 su un totale di 5 (28 voti, media: 4,14 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Le reti nella Rete

I pericoli di internet dal cyberbullismo alle sette pro-ana
Le reti nella Rete

Com’è il mondo dopo l’avvento di internet? La rete sta plasmando le modalità di comunicazione e di interazione tra le persone, interviene sempre più nella società. Ecco allora che si presentano, veicolati da internet, mancanze, sofferenze, disagi: gli stessi di sempre, ma amplificati, potenziati. La rete diventa una grande cassa di risonanza, una protesi, nel…


Valutazione:
59 voti, media: 4,31 su un totale di 559 voti, media: 4,31 su un totale di 559 voti, media: 4,31 su un totale di 559 voti, media: 4,31 su un totale di 559 voti, media: 4,31 su un totale di 5 (59 voti, media: 4,31 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Gli occhiali matematici

Gli occhiali matematici

È possibile insegnare matematica nella scuola dell’obbligo con una modalità che tenga conto della struttura concettuale della disciplina, ma anche delle caratteristiche degli studenti, normali, brillanti, e con difficoltà d’apprendimento più o meno specifiche.


L’approccio epistemologico all’insegnamento sostituisce il concetto di «intelligenza» con quello di «disposizione» all’apprendimento matematico: si tratta di inserire, a fianco di quelli tradizionali, nuovi obiettivi più in sintonia con il funzionamento della mente dei nostri studenti; fin dal primo anno promuovere una visione matematica del mondo, sviluppare il pensiero simbolico e matematico e sostenere l’idea della matematica come scienza dei modelli.


Valutazione:
35 voti, media: 3,80 su un totale di 535 voti, media: 3,80 su un totale di 535 voti, media: 3,80 su un totale di 535 voti, media: 3,80 su un totale di 535 voti, media: 3,80 su un totale di 5 (35 voti, media: 3,80 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Tu sei gialla

Tu sei gialla

«Però tu sei un bambino molto fortunato sai?» «Perché, scusa?».«Perché hai quattro persone che ti vogliono un mare di bene […] Pensa ai colori, è un po’ come se ognuno di noi ti dice o ti fa qualcosa in un colore diverso dall’altro e tu alla fine hai a disposizione l’arcobaleno.»


Valutazione:
33 voti, media: 4,33 su un totale di 533 voti, media: 4,33 su un totale di 533 voti, media: 4,33 su un totale di 533 voti, media: 4,33 su un totale di 533 voti, media: 4,33 su un totale di 5 (33 voti, media: 4,33 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Il posto di Giacomo

Il posto di Giacomo

«Ho iniziato a comunicare scrivendo per necessità, a risolvere attraverso la parola scritta alcuni tra i molteplici problemi legati all’assenza (o quasi) di un linguaggio funzionale ed ho scoperto che scrivere mi piace. Mi piace appuntare i pensieri, tradurre emozioni, sentimenti, sogni in linguaggio comprensibile, cercare di essere un buon artigiano della parola nel tentativo di renderne almeno gradevole la lettura.»


Valutazione:
27 voti, media: 4,22 su un totale di 527 voti, media: 4,22 su un totale di 527 voti, media: 4,22 su un totale di 527 voti, media: 4,22 su un totale di 527 voti, media: 4,22 su un totale di 5 (27 voti, media: 4,22 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Storie di principesse, capitani e cavalieri

Storie di principesse, capitani e cavalieri

Dare senso a un disturbo, come la dislessia, corrisponde a un bisogno profondo, libera dalla paura e apre uno spiraglio. Basta un pertugio per far sorgere nell’anima la speranza di poter intravedere la piena luce. Queste storie non sono una risposta confezionata. Sono una proposta. Un esempio di come assumersi un compito. Quello estremamente affascinante dell’educazione. Genitori o insegnanti, non fa differenza.


Valutazione:
51 voti, media: 4,16 su un totale di 551 voti, media: 4,16 su un totale di 551 voti, media: 4,16 su un totale di 551 voti, media: 4,16 su un totale di 551 voti, media: 4,16 su un totale di 5 (51 voti, media: 4,16 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Le radici lontane della sofferenza…

Le radici lontane della sofferenza…

Questo lavoro nasce dall'osservazione e dal tentativo di spiegare l'analogia fra l'attaccamento al sintomo alimentare (ricerca della magrezza e uso incongruo del cibo) e quello all'uso di sostanze. L’ipotesi di base è che in entrambi il legame con il sintomo rappresenti un tentativo (autoterapeutico) di dare risposta ad un disagio profondo, nato e cresciuto con la persona per cui il sintomo stesso non è vissuto come un problema da risolvere bensì come uno strumento per gestire il dolore.


Valutazione:
23 voti, media: 3,70 su un totale di 523 voti, media: 3,70 su un totale di 523 voti, media: 3,70 su un totale di 523 voti, media: 3,70 su un totale di 523 voti, media: 3,70 su un totale di 5 (23 voti, media: 3,70 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Il folletto Ya-Ya

Il gioco dell’integrazione
Il folletto Ya-Ya

La storia parla di un folletto di nome Ya-Ya, un personaggio un po’ strano e diverso dagli altri. Questa sua stranezza viene inizialmente considerata bizzarra: gli amici lo trovano divertente; ma poiché Ya-Ya non impara a parlare e non riesce a interagire con gli altri, viene emarginato, finché tre giovani follette prendono a cuore la triste situazione di Ya-Ya e vengono in suo aiuto.


Valutazione:
41 voti, media: 4,29 su un totale di 541 voti, media: 4,29 su un totale di 541 voti, media: 4,29 su un totale di 541 voti, media: 4,29 su un totale di 541 voti, media: 4,29 su un totale di 5 (41 voti, media: 4,29 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Pietro e il Principe Arabo

Pietro e il Principe Arabo

Pietro Ritrovamenti a nove anni rischia di vedere la sua vita sconvolta: attorno alla sua casa viene rilevata una misteriosa ombra. Pietro è appassionato di archeologia e scavi antichi: potrebbe contribuire a svelare il mistero! Ma l’indifferenza dei suoi genitori e l’ostilità dell’insopportabile Fioretta, responsabile delle ricerche, sembrano ostacoli insuperabili. Fino a quando compare un nuovo misterioso compagno di classe. Pietro ne è affascinato: la carrozza sulla quale si muove, i lineamenti particolari e l’emblematico rotolo trasparente attraverso il quale comunica stuzzicano l’inguaribile fantasia di Pietro e lo guidano nel mondo della disabilità.


Valutazione:
50 voti, media: 4,54 su un totale di 550 voti, media: 4,54 su un totale di 550 voti, media: 4,54 su un totale di 550 voti, media: 4,54 su un totale di 550 voti, media: 4,54 su un totale di 5 (50 voti, media: 4,54 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Mano ai comandi!

Le leve di regolazione del proprio star bene
Mano ai comandi!

In ogni istante della nostra vita sono attive in noi alcune modalità di funzionamento, su cui è possibile esercitare un controllo, perché risultino produttive e garantiscano un maggior benessere. Sono prospettive di impegno personale a cui conviene dedicarsi, per raggiungere un po’ più di benessere e di felicità, l’aspirazione suprema di ognuno.


Autore:
Valutazione:
27 voti, media: 3,52 su un totale di 527 voti, media: 3,52 su un totale di 527 voti, media: 3,52 su un totale di 527 voti, media: 3,52 su un totale di 527 voti, media: 3,52 su un totale di 5 (27 voti, media: 3,52 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...

Uffa che rabbia!

Uffa che rabbia!

Furio è un bambino altamente infiammabile, un candelotto di dinamite pronto a esplodere a ogni minima scintilla. La sua rabbia è tale da fargli perdere il controllo e questo gli procura solo guai. Un libro sulla rabbia, scritto per bambini, ma da leggere insieme agli adulti: con mamma e papà, se anche loro hanno difficoltà di gestione della rabbia, con insegnanti o con terapeuti.


Valutazione:
52 voti, media: 4,12 su un totale di 552 voti, media: 4,12 su un totale di 552 voti, media: 4,12 su un totale di 552 voti, media: 4,12 su un totale di 552 voti, media: 4,12 su un totale di 5 (52 voti, media: 4,12 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...