I naufraghi

Impressioni di un anno di sostegno didattico

I naufraghi

In collaborazione con Federica Rossi e Maria Rossi

Il nucleo centrale di questo breve saggio è costituito da due narrazioni autobiografiche. Docente e alunno, attraverso letture, correzioni e riflessioni, si rivelano, si mettono alla prova, condividono. Un esercizio che consente di raggiungere una più profonda consapevolezza della memoria e della sua capacità di ricostruire gli eventi trasformandoli in storie di vita. Ma anche un’occasione per ampliare l’attenzione verso una costellazione di idee: la scuola come comunità educante, il senso della funzione docente, i bisogni educativi speciali e il progetto di vita. Tutti elementi che dovrebbero dare la direzione di senso alla quotidiana azione didattica. Perché non solo gli alunni più fragili rischiano di perdersi, ma tutta la scuola sembra andare a volte alla deriva.

 

  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 14,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore. 



Valutazione:
0 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 5 (0 voti, media: 0,00 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: Didattica Disabilità Recupero e sostegno
Formato: 15x21
Pagine: 112

Rivolto a: Insegnanti e studenti

Contenuti:

Prologo

PRIMA PARTE
Raccontare la scuola come comunità educante

I mari che abbiamo navigato
Il senso
Il filo di Arianna

SECONDA PARTE
La scrittura autobiografica

Io e Gerardo
Io e Fabrizio

Epilogo
Bibliografia