Ma l’acqua che viene e mia

Una passeggiata nei misteriosi boschi dell’autismo

Ma l’acqua che viene e mia

I boschi fanno parte da sempre dell’immaginario dei bambini, e sono paesaggi di avventura e angoli di solitudine cercata, lame di luce tra gli alberi e radure di verde tenero, ma anche svolte al buio e paura dell’ignoto. L’autismo può essere un po’ qualcosa di questo, o magari tutto questo, e per attraversarlo bisogna prendersi per mano. È ciò che ha fatto Andrea, assieme alla sua maestra Maria e grazie alla collaborazione di tutti: docenti, educatori, compagni di classe, genitori, perché un bambino con sindrome di Asperger non è mai uguale a un altro, merita un’attenzione particolare. Questo libro racconta una parte del percorso di Andrea: una storia di amicizia, di creatività, di coraggio, con cui Andrea ha affrontato le ansie, le limitazioni del suo modo di essere e di stare in mezzo agli altri, e le ha superate.

  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 12,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore.



Valutazione:
5 voti, media: 4,40 su un totale di 55 voti, media: 4,40 su un totale di 55 voti, media: 4,40 su un totale di 55 voti, media: 4,40 su un totale di 55 voti, media: 4,40 su un totale di 5 (5 voti, media: 4,40 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: Autismo e sindrome di Asperger
Formato: 17x24
Pagine: 96

Rivolto a: Insegnanti; Educatori; Genitori

Contenuti:

Chi siamo
Ho incontrato Andrea…
Io sono Andrea
Le mie gatte
La scuola dell’infanzia
La scuola primaria
Le strategie per sconfiggere l’ansia
Le strategie per opporsi
Progetti e laboratori
Passi per crescere
I compagni di classe
Poesie
Le mie conquiste
La scuola secondaria
La mia scuola media
Un percorso verso la consapevolezza
Come affronto le difficoltà
Le cose che ancora non sopporto
I miei compagni dicono di me
Un’emozionante avventura
Traguardo meritato