Un Sistema educativo locale

Quaderno del come - Il racconto di un dispositivo antiroutine con spunti per progettare dal basso e favorire relazioni efficaci

Un Sistema educativo locale

Questo Quaderno è un contributo per migliorare la qualità delle reti di un territorio, dando sviluppo all’idea che molto lì già esista e vada accudito. Nato da un’esperienza maturata nella città di Asti, parla di comunità e capitale sociale, di fare reti, di creare senso e legami, soprattutto di relazioni efficaci in quello spazio poco esplorato dove si muovono le dinamiche degli Uffici e delle Organizzazioni che si occupano di progetti educativi. E dove c’è molto altro ancora. La scuola è la naturale compagna di banco di questa sperimentazione, attuata da un’amministrazione locale, collaudata negli anni recenti e di certo migliorabile se non espandibile. Perché altre «aule», un quartiere, un paese, frammenti di città potrebbero giovarsene, se attori diversi volessero d’un tratto, ricercando a loro volta, cogliere il valore antico di generare.
Da un’esperienza di ricerca e di conversazione, tra lentezze e difficoltà sono scaturiti un allestimento (Sistema educativo locale – Sel) e alcuni strumenti utilizzabili (Carta di Intenti, Gruppi focus, Forum annuale). Perché un territorio reagisce quando qualcuno lo attiva, lo facilita, lo fa parlare, lo va a cercare, lo interpreta. In una parola, gli vuole bene.
Un gruppo di ricerca ha accompagnato l’elaborazione di questa idea progettuale. Di esso hanno fatto parte Giovanni Borgarello, Viviana Canale, Silvia Capellino, Gabriella Cinus, Saveria Ciprotti, Mauro Ferro, Ornella Lovisolo, Gianfranco Miroglio, Francesco Ravetti, Anna Rivella, Angelo Rossi.

La pubblicazione è stata realizzata con il contributo della Regione Piemonte.

 

  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 18,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore.



Valutazione:
4 voti, media: 2,25 su un totale di 54 voti, media: 2,25 su un totale di 54 voti, media: 2,25 su un totale di 54 voti, media: 2,25 su un totale di 54 voti, media: 2,25 su un totale di 5 (4 voti, media: 2,25 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: Lavoro sociale Politiche sociali sociologia e ricerca
Formato: 21x27.9
Pagine: 160

Rivolto a: Educatori professionali; Psicologi; Operatori sociali

Contenuti:

Introduzione. Schietti e smaliziati

PRIMA PARTE – UNA SOLIDARIETÀ TRA SCONOSCIUTI

Prendiamo le mosse da una cosa che… (Saveria Ciprotti)

Il bene comune prezioso (Roberto Cartocci)

SECONDA PARTE – LA CITTÀ (IN)VISIBILE

Le 40 interviste
Un osservatorio… prezioso della realtà locale (Vittoria Villani) 56

Che cosa ci hanno detto le conversazioni (Giovanni Borgarello)

Lo stato di salute della rete locale (Gino Mazzoli)

TERZA PARTE – IL SISTEMA EDUCATIVO LOCALE

Un Sistema educativo a tappe

Il dispositivo del Sistema educativo locale (annuale)

QUARTA PARTE – LE PAROLE (S)COPERTA

Le parole (s)coperta

QUINTA PARTE – APPENDICE 
Tanto… per dire, ovvero dirlo e in altro modo

Bibliografia 
Una conclusione. Tanto non cambia niente?