I teatri della biodiversità

Progettare architetture educative dentro nuovi paesaggi medioevali - Seconda Parte: Le Alleanze della Natura

I teatri della biodiversità

SECONDA PARTE – Le alleanze della Natura 

Questo volume costituisce la seconda parte dell’opera I teatri della biodiversità. Dopo avere illustrato nella prima sezione come portare la scuola nella natura, per imparare ad abitarla e a vivere la sua biodiversità, in questa seconda sezione si propone di portare dentro la scuola quanta più natura possibile, aprendo poi un dialogo continuo con le comunità di appartenenza per dare vita a forme di integrazione, capaci di recuperare e di valorizzare le tradizioni e di combinarle con le proposte innovative che provengono dai numerosi campi del sapere. A partire dalle condizioni di degrado nel quale versano ormai gli ambienti educativi e porzioni estese di territorio, viene prospettato un percorso finalizzato alla pratica di un’ecologia integrale e quindi alla crescita di una sensibilità ambientale diffusa. Le attività e le esperienze didattiche illustrate nel volume sono state ampiamente collaudate a livello nazionale e sono tuttora in corso di attuazione nell’ambito del Progetto pluriennale «I Teatri della Scienza», promosso dalla Regione Marche. Le proposte sono rivolte agli insegnanti e agli alunni, agli operatori e ai ricercatori impegnati direttamente sul campo per disegnare paesaggi e villaggi educativi, con uno sguardo particolare alle culture comunitarie dell’età medioevale.
 

  • Chi desidera acquistare la copia cartacea del libro (€ 25,00) lo può fare scrivendo a live@erickson.it o contattando direttamente l’autore. 
     

Descrizione del Progetto Ambinfanzia – I teatri della Scienza, dal tema ”Nell’ambiente con le mani… e con la mente”, proposto dal Prof. Angelo Rimondi. 
Inserto: Progetto Ambinfanzia – I teatri della Scienza

 

Vedi anche il Primo volume: ”I teatri della biodiversità: A scuola della Natura con i bambini di tutto il mondo – Prima parte: le Culture della Natura
 




Valutazione:
0 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 50 voti, media: 0,00 su un totale di 5 (0 voti, media: 0,00 su un totale di 5, votato)
Caricamento ... Caricamento ...



Tematica: Didattica Educazione Laboratori e creatività
Formato: 15x21
Pagine: 293

Rivolto a: Studenti, genitori, insegnanti

Contenuti:

Presentazione

Seconda parte: Le Alleanze della Natura. Disegnare ambienti, villaggi e territori

Introduzione alla seconda parte

I teatri della formazione ambientale

1. Conoscenza, creatività e coscienza del degrado

2. Analisi del degrado e modelli di ecologia integrale

Capitolo 1 

Imparare ad accorgersi dei cambiamenti

1. Analisi ambientale e documentazione ecologica dei beni educativi

    1.1. Primo scenario: il teatro delle sporcizie e degli inquinamenti

    1.2. Secondo scenario: il teatro dei guasti e dei deterioramenti

2. La simulazione sperimentale del danno e del degrado ambientali

    2.3. Terzo scenario: il laboratorio delle macchie e delle putrefazioni

    2.4. Quarto scenario: il laboratorio delle alterazioni e delle corruzioni

3. La simulazione adulta: affidabilità delle conoscenze e delle competenze

Capitolo 2 

Imparare a conoscere il valore delle cose e delle persone

1. Verso un nuovo paesaggio morale: l’economia del dono

    1.1. Dall’etica del dono all’etica della cura: un esperimento didattico cooperativo

    1.2. Fare giurisprudenza: codici e norme per una scuola diversamente abile

2. Sulle tracce dei valori perduti: archeologia dei modelli comunitari

     2.1. Il denaro e l’intelletto: immaginario economico e linguaggio matematico

     2.2. Valori dappertutto: delle cose nascoste all’origine del mondo

            2.2.1. Scoprire il valore del paesaggio e dei beni ambientali

            2.2.2. Scoprire il valore delle risorse naturali e del lavoro umano

            2.2.3. Scoprire il valore delle persone e delle relazioni educative

            2.2.4. Scoprire il valore delle tradizioni e dei beni culturali

Capitolo 3

Imparare a progettare nuove architetture educative

1. Dal giardino medioevale alla pedagogia degli orti di pace

    1.1. Semi dappertutto: il teatro degli ortaggi e delle piantagioni

            1.1.1. Dai prodotti dell’orto alle preparazioni culinarie

            1.1.2. Orti di pace: verso un manifesto planetario

2. Dal cantiere medioevale alla pedagogia del parco didattico

     2.1. Mani dappertutto: il teatro dei manufatti e delle installazioni

            2.1.1. Primo esperimento: rifare gli ambienti interni

            2.1.2. Secondo esperimento: rifare gli ambienti esterni

3. Dalla comunità medioevale alla pedagogia del villaggio educativo

     3.1. Legami dappertutto: il teatro delle alleanze e delle connessioni

Conclusioni

Bibliografia generale